Fornetto per unghie: lampada asciuga smalto a led e uv

Quali sono le caratteristiche da considerare in una lampada asciuga smalto per scegliere quella che fa al caso nostro? Per eseguire i migliori trattamenti è necessario dotarsi di un fornetto per unghie di alta qualità: prima di tutto è importante informarsi correttamente sulle loro caratteristiche e funzioni.

Entrambe le tipologie di lampada emettono raggi Uv e sono quindi in grado di indurire le unghie e fissare il colore in maniera indelebile.

Oltre al fattore estetico, ci sono altri importanti elementi da valutare prima di acquistare una lampada led unghie: vediamone qualcuno. La potenza della lampada, che si esprime in watt, è un elemento che serve a definire la capacità funzionale dell’apparecchio e quindi le sue prestazioni.

Continua a leggere chiudi
Ora acquista per
  1. Marchio Ebrand Pro Instruments Rimuovi questo articolo
KIT RICOSTRUZIONE UNGHIE EVONAILS CON LAMPADA  - GEL 
Scontistica riservata come Ebrand Partner

71,58 €

IVA esclusa

Non disponibile

Altro elemento da considerare è che la lampada asciuga smalto sia leggera e non ingombrante, in grado di adattarsi allo spazio a disposizione. La lampada a led è da preferire a quella UV in quanto è più resistente

  • Ha una maggiore durata ed è realizzata in un materiale plastico adatto a resistere al calore.

Altra cosa altrettanto importante è che in genere la lampada per smalto semipermanente e gel ricostruzione unghie non contiene sostanze tossiche:

  • +Quindi possono essere maneggiate in totale sicurezza.

Come utilizzare un fornetto per unghie

La sua funzione specifica è quella di polimerizzare il gel e/o lo smalto per unghie che vengono utilizzati durante le fasi di ricostruzione. Questi prodotti sono fotosensibili e per indurire necessitano dei raggi UV emanati dal fornetto per unghie.

Quando parliamo di raggi UV ci riferiamo a quelli UV-A, i meno dannosi per la pelle, a differenza degli UV B e C che sono cancerogeni. Per cui non corriamo nessun rischio.

Cosa sono i raggi ultravioletti

La radiazione solare viene in gran parte assorbita dall'atmosfera terrestre che agisce da vero e proprio filtro. Le radiazioni che riescono a oltrepassare questa barriera protettiva naturale sono composte da tre diversi tipi di luce:

  • Visibile ad occhio nudo.
  • Infrarossa (invisibile e responsabile del senso di calore).
  • Ultravioletta(che con le sue diverse lunghezze d'onda è causa della tanto ambita abbronzatura).

Gli effetti di questi tipi di luce sull'organismo sono variabili, così come diversa è la modalità di assorbimento.

Per quanto riguarda I raggi UV possiamo distinguerli in:

  • U.V-A (98%) :lunghezza d'onda: 320 - 400 nm

Gli U.V-A, hanno effetti ottimi sull'abbronzatura e moderati sul danneggiamento cutaneo. Vista la loro elevata lunghezza d'onda sono tuttavia in grado di penetrare in profondità nel derma distruggendo capillari, collagene ed elastina, provocando eritemi e danneggiando la pelle.

  • U.V-B (2%):lunghezza d'onda: 280 - 320 nm

I raggi U.V-B, hanno una capacità di penetrazione inferiore e non riescono a superare le strutture più superficiali della pelle.

    lunghezza d'onda: 100 - 280

I raggi UV-C sono dannosi per la salute ma vengono trattenuti dalla fascia di ozono e per questo non hanno effetti particolari sulla pelle.< Il rischio di esposizione a questi raggi aumenta in alta quota.

I raggi ultravioletti favoriscono il trofismo e l'accrescimento osseo stimolando la sintesi della vitamina D:

  • Svolgono un'azione disinfettante a livello della cute.
  • Favoriscono la circolazione.
  • Stimolano di conseguenza l'attività dei globuli bianchi accelerano la proliferazione pilifera.

Come scegliere un fornetto per unghie

Scegliere lampade led e UV unghie professionali per la ricostruzione unghie e per la nail art è un investimento che frutterà nel tempo.

Qualsiasi tipo di lampada decidiate di scegliere deve essere a norma, di conseguenza a marchio CE questo per garantirci la sicurezza sullo strumento. Sul mercato troviamo doversi tipi e modelli di tutti i colori e formati, bisogna stare attenti ai prodotti di produzione cinese non certificati. In apparenza possono apparire ottimi, in realtà se non certificati risultano essere di bassa qualità di conseguenza di facile rottura, e potenzialmente pericolosi.

Per cui partiamo dal presupposto che a prescindere dal tipo di lampada UV unghie la qualità è fondamentale. Scegliere lampade non a un solo bulbo, ma a 3 bulbi e quindi con potenza di 36 Watt. I fornetti UV hanno un solo bulbo:

  • Permettono di essere efficaci per un solo dito alla volta, mentre con tre bulbi, si può fare tutta la mano e tutte le dita velocemente.

Esistono poi in commercio anche modelli con potenza maggiore che consentono di inserire in lampada entrambe le mani, velocizzando quindi le tempistiche della ricostruzione.

I bulbi

  • I bulbi sono classificati per potenza in watt e mediamente durano per circa mille ore di funzionamento, dopodiché si scaricano e vanno sostituiti per garantirne l’efficienza.
  • Generalmente la sostituzione dei bulbi viene fatta circa ogni 600 ore lavorative quindi circa due volte all’anno.
  • La lampada per unghie funziona quando suoi bulbi sono carichi e a rendimento massimo. Garantiscono l’energia e i tempi di indurimento indicati sui prodotti a gel o liquidi.
  • La superficie interna del fornetto per unghie ha un rivestimento riflettente. Questo permette la diffusione omogenea dei raggi UV emessi dai bulbi e la conseguente riduzione dei tempi di indurimento.

Lavorare in sicurezza con il fornetto per unghie

Da anni abbiamo imparato che i raggi UV emessi dalla luce solare possono essere nocivi e da essi dobbiamo proteggerci. Le estetiste che lavorano con il fornetto per unghie possono proteggersi le dita delle mani e proteggere le dita delle clienti:

  • Utilizzando degli specifici guanti che lasciano scoperte solo le unghie.

È precauzionale non guardare direttamente dentro il fornetto per unghie la luce UV per non danneggiarsi la vista. È importante rispettare i tempi di esposizione dei prodotti sotto lampada:

  • Altrimenti si otterrà un effetto di indurimento eccessivo dell’unghia ricostruita che non rimarrà ben aderente all’unghia o al letto ungueale.

Prezzo lampada asciuga smalto

Anche l’aspetto economico non è da trascurare nella scelta di quale lampada acquistare. I prezzi delle due tipologie di lampade si equivalgono, ed oggi è possibile trovare diversi modelli disponibili sul mercato.

Il fatto che le lampade Led abbiano una durata superiore a quelle UV giustifica un eventuale prezzo maggiore che si può riscontrare. Nel sito Ebranditalia, nella sezione del catalogo online dedicato alla nail Art puoi trovare alcuni modelli di lampade Led ed UV a prezzi davvero vantaggiosi. Approfittane subito!

La lampada UV è un fornetto per unghie all’interno del quale si trovano bulbi di varia potenza:

  • In grado di indurire in pochi minuti gel o altri prodotti dedicati alla nail art.

Anche nella nail art per il fissaggio ad esempio di formine artistiche e per la decorazione delle unghie. I prodotti in gel usati per ricostruire le unghie sono fotosensibili e, per polimerizzare ed indurire, necessitano dell’azione dei raggi della luce ultravioletta (UV).