A chi è indicata la laminazione delle ciglia?

A disposizione sul mercato abbiamo una vasta offerta di trattamenti e prodotti dedicati alla cura a alla bellezza delle ciglia. Alcuni utilizzabili anche a casa, come la Lozione alla Cheratina Ebrand Lashes, oppure trattamenti professionali che possiamo trovare nei nostri beauty center di fiducia, come per esempio le extensions alle ciglia, oppure la laminazione, che è tra quelli più amati e che più si addice a ciglia con diverse caratteristiche.
Come visto nei precedenti articoli, la laminazione consiste in un trattamento non solo di bellezza, ma anche curativo. Un trattamento che nutre, idrata, e ristruttura le ciglia, rendendole ordinare lucide e voluminose. Benefici a vantaggio dei nostri occhi, che vengono valorizzati donando espressività e profondità allo sguardo.
Intensifica tutti gli sguardi di tutte le età, e migliora anche le ciglia più sfibrate o danneggiate, chiare e sottili, o scure, dritte e spioventi.
Il segreto del successo della laminazione ciglia consiste proprio nella sua semplicità di applicazione, ma allo stesso tempo mantiene ciò che promette, offrendo risultati che durano oltre un mese. 
Dobbiamo sapere che, come tutti i trattamenti di bellezza, ha qualche limite (pochissimi in realtà), ed è bene conoscere in quali circostanze è vietata la laminazione, o semplicemente quando è bene sconsigliarla.

Vediamo quando la laminazione è vietata:

  • Non si può fare quando si indossano le extensions alle ciglia; le extensions e la laminazione non vanno d’accordo. Il film impermeabile creato dalla colla che avvolge le ciglia, impedisce alle lozioni della laminazione di penetrare nella struttura delle ciglia, impedendole in questo modo di agire al loro interno e di vanificare il suo effetto. 
  • Non facciamola per preparare le ciglia al trattamento delle extensions; questo punto va sottolineato, in quanto si tratta di un ragionamento che può trarre in inganno. Contrariamente a quanti si pensa, infatti, se facciamo il trattamento della laminazione prima delle extensions, quest’ultime non aderiscono alle ciglia, in quanto la colla scivola sulle ciglia ricoperte dal film idratante della laminazione, causando una caduta prematura. Se si desidera fare le extensions, è bene aspettare almeno un mese dall’ultimo trattamento di laminazione.
  • Ottima soluzione per casi lievi di trichiasi, ma inefficace in caso di trichiasi importante; trattandosi della crescita anomala delle ciglia, queste crescono curvate verso l’interno dell’occhio, causando molto fastidio ed infiammazioni oculari. Il trattamento della laminazione può essere una buona soluzione per alleviare questo problema in casi lievi, ma rischia di essere inefficace in casi più gravi.
  • Evitiamo il trattamento in caso di patologie o terapie in atto; in questi casi è necessario consultare un medico prima di effettuare la laminazione.
  • In caso di gravidanza; le lozioni della laminazione non vengono a contatto con la pelle, ma è fortemente sconsigliata in questi casi, in quanto le variazioni ormonali di quel particolare periodo possono ridurre l’effetto e la durata. Inoltre, si è più soggette a reazioni allergiche, che non si potrebbero curare con i farmaci necessari. 

Vediamo quando la laminazione non è vietata, ma comunque sconsigliata

  • Se le ciglia sono molto corte e sottili; in questo caso la laminazione non è vietata, ma l’effetto finale potrebbe non essere molto evidente. Per queste ciglia è consigliabile optare per le extensions, che allungando le ciglia valorizzano maggiormente lo sguardo per un effetto più visibile e valorizzante.
  • Se non si ha la possibilità di non bagnarle per le 24-48 h successive al trattamento; rispettare questa regola è fondamentale per garantire la durata della laminazione. Disobbedire significa vanificare i benefici del trattamento dopo pochi giorni.

La laminazione, dunque, è un trattamento indicato quasi a tutti, ma conoscere le pur pochissime limitazioni ed i compromessi ci permette di proporre o di usufruire del trattamento con la consapevolezza necessaria. In questo modo, si può godere al massimo dei benefici per più di un mese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *