Home / Bellezza Estetica / Acido ialuronico: proprietà e controindicazioni

Acido ialuronico: proprietà e controindicazioni

Sempre più frequentemente sentiamo parlare di acido ialuronico a scopi estetici tanto da essere presente su moltissime etichette di prodotti di bellezza. Siamo però sicuri di sapere di cosa si tratta e come si usa?

Iniziamo subito col fare delle distinzioni di questo prodotto utilizzato a scopo medico per piccoli interventi e come ingrediente all’interno dei prodotti estetici.

Acido ialuronico proprietà

L’acido ialuronico è una sostanza naturalmente presente nel corpo umano che si trova all’interno del tessuto connettivo che compone la cartilagine, le ossa, la dentina e il tessuto adiposo.

L’utilizzo riguarda, come abbiamo accennato, l’ambito:

  1. Medico, dove viene utilizzato in qualità di trattamento in presenza di problemi articolari, interventi chirurgici all’occhio e cura di lesioni della pelle.
  2. Estetico, dove viene invece impiegato come filler per volumizzare e distendere.

Come si usa l’acido ialuronico

Le proprietà dell’acido ialuronico sono diverse come sono diversi i campi in cui viene utilizzato.

Un uso comune riguarda la guarigione di ferite, ustioni, ulcere della pelle. Può essere anche applicato sulla cute come ottima crema idratante.

E’ uno degli ingredienti più popolari contro l’invecchiamento e offre una serie di vantaggi nella maggior parte dei casi riguardanti la sfera dell’estetica perché è in grado di ridurre le rughe visibili e le linee sottili che appaiono sul viso.

Si trova sotto varie forme:

  • In crema, ( approfondimento: crema viso acido ialuronico) grazie alla sua capacità di trattenere l’umidità, aiuta la pelle a rimanere ben idratata.
  • In compresse ( integratori)
  • Acido ialuronico siero filler riempitivi a base di in grado di correggere o migliorare l’aspetto della mucosa labiale.

Acido ialuronico controindicazioni

Come per tutti i prodotti che utilizziamo, dobbiamo tenere sempre ben a mente che ogni organismo funziona in maniera diversa e che in quanto tale potrebbe tollerare in maniera differente questo elemento.

Non parliamo di controindicazioni serie ma solamente di eventuali effetti indesiderati come arrossamenti o fastidio nella zona dell’applicazione stessa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *