Acido ialuronico: cos’è, cosa serve, proprietà e controindicazioni

Sempre più frequentemente sentiamo parlare del gel acido ialuronico a scopi estetici tanto da essere presente su moltissime etichette di prodotti di bellezza. Siamo però sicuri di sapere di cosa si tratta e come si usa?

Iniziamo subito col fare delle distinzioni di questo prodotto utilizzato a scopo medico per piccoli interventi e come ingrediente all’interno dei prodotti estetici.

Cos’è l’acido ialuronico

Quando si parla di acido ialuronico, lo si associa immediatamente alle più avanzate terapie antirughe ma questa è solo una delle proprietà benefiche di questo acido, andiamo quindi ad analizzarlo più attentamente.

In quali prodotti cosmetici si trova

L’acido ialuronico è una sostanza naturale presente nell’uomo, nei batteri e negli animali. La molecola dell’acido ialuronico, uguale e comune a tutti i vertebrati, e quindi biocompatibile con il corpo umano e i suoi tessuti.
Si trova nella pelle,  nella cartilagine, nei tendini, nell’umor vitreo dell’occhio, nel liquido sinoviale, nel cordone ombelicale, nelle pareti dell’aorta.

Come si Produce

Nel nostro corpo è per lo più prodotto da alcune cellule chiamate sinoviociti   che troviamo nelle cartilagini delle articolazioni, lo scopo dell’acido Ialuronico prodotto è quello di proteggere e idratare i tessuti dando loro pienezza e plasticità.

Alcuni alimenti stimolano la produzione di acido Ialuronico si tratta generalmente dei cibi che contengono  antiossidanti ovvero quelli che  contengono vitamina  A, C, E, omega-3 e polifenoli ecco alcuni esempi:  arance, kiwi, limone, uva, ananas, melograno, albicocca,  mirtilli, cavolfiore, prezzemolo, carota, cetriolo, finocchio, insalata verde, spinaci, zucca, tè verde, carni bianche, tonno, aringa, sgombro, salmone, formaggi magri.

La produzione di acido ialuronico diminuisce e con l’avanzamento dell’età:  a 65 anni generalmente si produce solo 1/4 di acido ialuronico rispetto quello che si produce a 20 . Le conseguenze sono l’invecchiamento cutaneo e quindi la perdita compattezza ed elasticità della pelle e la comparsa di rughe.

Proprietà e Funzioni

L’acido ialuronico grazie alla sua struttura molecolare, si comporta come una spugna, è infatti in grado di assorbire grandi quantità di acqua  e rilasciarla  in base al fabbisogno locale. La molecola quindi trattenendo efficacemente le molecole l’acqua, contribuisce  a donare  morbidezza ed elasticità alle pelli mature non solo, infatti l’acido ialuronico  spazzino di radicali liberi che legandosi ad altre molecole, sono in grado di danneggiare la struttura delle cellule causando modificazioni  che favoriscono l’invecchiamento prematuro.

Le sue proprietà sono molteplici e assolvono a diverse funzioni terapeutiche funzione di lubrificazione e ammortizzazione del liquido sinoviale presente nelle articolazioni.

L’acido ialuronico è una sostanza naturalmente presente nel corpo umano che si trova all’interno del tessuto connettivo che compone la cartilagine, le ossa, la dentina e il tessuto adiposo. L’utilizzo riguarda, come abbiamo accennato, l’ambito:

  1. Medico, dove viene utilizzato in qualità di trattamento in presenza di problemi articolari, interventi chirurgici all’occhio e cura di lesioni della pelle.
  2. Estetico, dove viene invece impiegato come filler per volumizzare e distendere.

acido_jaluronico

Grazie alle sue capacità cicatrizzanti può essere utilizzato, può essere anche applicato in forma di crema viso acido ialuronico, gel e spray in caso di tagli, abrasioni.

In campo oculistico nella chirurgia della cataratta e per la sindrome dell’occhio secco.

In chirurgia estetica, come riempitivo sulle rughe e per ridurre gravi inestetismi dovuti all’acne.

Ha un effetto antiossidante fondamentale nella protezione dai danni delle esposizione ai raggi solari.

Sotto forma di apposite membrane,  viene utilizzato su ustioni di II e III grado.

Come si usa l’acido ialuronico

Le proprietà dell’acido ialuronico sono diverse come sono diversi i campi in cui viene utilizzato.

Un uso comune riguarda la guarigione di ferite, ustioni, ulcere della pelle. Può essere anche applicato sulla cute come ottima crema idratante.

E’ uno degli ingredienti più popolari contro l’invecchiamento e offre una serie di vantaggi nella maggior parte dei casi riguardanti la sfera dell’estetica perché è in grado di ridurre le rughe visibili e le linee sottili che appaiono sul viso.

Si trova sotto varie forme:

  • In crema grazie alla sua capacità di trattenere l’umidità, aiuta la pelle a rimanere ben idratata.
  • In compresse ( integratori)
  • Acido ialuronico siero filler riempitivi a base di in grado di correggere o migliorare l’aspetto della mucosa labiale.

Acido ialuronico controindicazioni

Come per tutti i prodotti che utilizziamo, dobbiamo tenere sempre ben a mente che ogni organismo funziona in maniera diversa e che in quanto tale potrebbe tollerare in maniera differente questo elemento.

Non parliamo di controindicazioni serie ma solamente di eventuali effetti indesiderati come arrossamenti o fastidio nella zona dell’applicazione stessa.