Ceretta Brasiliana: cos’è, come funziona e come si prepara

La ceretta brasiliana è in assoluto una delle più apprezzate e famose del momento: si tratta infatti di un sistema epilatorio molto pratico e indolore. La speciale tecnica, proveniente dal brasile ma utilizzata ormai in tutto il mondo, si basa su un tipo di cera che ha la capacità di inglobare il pelo fin dalla radice e di estrarlo delicatamente in modo quasi indolore; rendendo, inoltre, una procedura lunga e dispendiosa molto più pratica e veloce.

Vantaggi della ceretta brasiliana

  • Non richiede l’utilizzo di strisce strappacera e si procede applicando direttamente su piccole e grandi zone con un unico strappo bi-direzionale.

  • Strappo pratico, veloce e indolore: la cera brasiliana vanta infatti una facile stendibilità ed elasticità.

  • La formulazione la rende ideale anche per le parti più delicate, non causando alcun tipo di follicolite.

  • Fonde a basse temperature, rimane tiepida sulla pelle donando una sensazione piacevole.

  • Il pelo viene inglobato fin dalla radice, per cui risulta efficace anche sui peli più corti e duri; questo la rende perfetta per la depilazione maschile.

  • Dopo il trattamento epilatorio con la cera brasiliana la pelle rimane a lungo idratata, morbida e setosa.

Come si prepara la ceretta brasiliana

Tra le principali caratteristiche e tecniche di depilazione della cera depilatoria brasiliana vi è il fatto che fonde a basse temperature; basterà infatti raggiungere i 40°. Scaldare la cera brasiliana risulta facilissimo grazie all’apposito scaldacera professionale, che la andrà a sciogliere in pochi minuti.

Sarà solo necessario mescolarla di tanto in tanto con l’apposita spatola per ceretta, fino a che la cera non sia ben amalgamata e non abbia acquisito una consistenza cremosa. La temperatura di utilizzo è molto più bassa rispetto alla ceretta classica tradizionali, essendo infatti compresa tra i 36 e i 37 gradi risulterà tiepida sulla pelle.

Se si ha tutto il necessario, prepararla è davvero pratico e veloce. Dopo aver impostato il fornello scaldacera alla temperatura di circa 40° basterà attendere 10 minuti circa per ottenere una cera ben amalgamata e dalla consistenza perfetta.

Sebbene scaldare la ceretta brasiliana è un passaggio rapido, è importante verificare la temperatura della cera prima dell’epilazione, prelevandone con una spatola una piccola quantità e applicandola sulla parte interna del polso.

Come la black wax, in commercio esistono indubbiamente diversi tipi di ceretta brasiliana. Quest’ultima andrebbe acquistata in base alla qualità del prodotto e alle ottime recensioni. Essendo dedicata alle pelli più sensibili è bene valutare anche quanto sia delicata e naturale la sua composizione, solitamente fatta di cera d’api e resine vegetali. Tra le migliori cere a caldo senza strisce più vendute in Italia vi è la meno dolorosa Brasilian Wax.

L’originale ceretta brasiliana firmata Ebrand garantisce un ottimo prodotto ad un prezzo super vantaggioso. Nell’e-commerce, nella sezione della cera depilatoria,  è disponibile anche il pratico “kit cera brasiliana” che comprende tutto ciò di cui avrete bisogno per ottenere delle gambe perfettamente lisce grazie ad un metodo rapido, pratico ed indolore!

Come fare la ceretta brasiliana

Dalla particolare consistenza elastica data dalla composizione di resine vegetali e cera d’api, la Cera Brasiliana si fonde a basse temperature (36-37 °) e una volta distribuita sulle parti da depilare, come la zona inguinale, non occorrono strisce di alcun tipo. Basterà attuare uno strappo deciso, veloce e quasi indolore, la cera ingloberà solo il pelo senza attaccarsi alla pelle come con le cere tradizionali.

Ecco spiegato in semplici passaggi come usare questa tipologia di ceretta brasiliana:

  • La prima cosa da fare è scaldare la cera, con un apposito scaldacera, ad una temperatura di circa 40°. Attendere che la cera diventi ben amalgamata acquistando una consistenza cremosa.

  • In un secondo momento, dopo aver verificato la temperatura ideale della cera (sui 36°-37°) si va a prelevare con una spatola una porzione di cera per poi stenderla nel senso di crescita del pelo. Sarà importante creare uno strato sottile e uniforme e, per facilitare la presa manuale al momento dello strappo, è consigliabile lasciare un piccolo bordo più spesso alle estremità.

  • Una volta distesa lasciare raffreddare la cera per un massimo di 10 secondi.

  • Alzare leggermente il bordo dell’ estremità della striscia di cera, quindi rimuoverla con uno strappo rapido dal basso verso l’alto.

  • Subito dopo il trattamento epilatorio è consigliabile applicare dell’olio dopo cera per rimuovere eventuali residui e per lasciare la pelle liscia, morbida e vellutata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *