Home / Viso / Come idratare la pelle del viso

Come idratare la pelle del viso

Il desiderio di qualsiasi donna è quello di avere una pelle morbida e ben idratata, specialmente per tutte coloro che possiedono una pelle secca o che necessita di una continua idratazione.

Sopratutto nella fascia di età compresa tra i 20 ed i 30 anni, antiossidanti come resveratrolo, coenzima Q10, licopene devono essere affiancati ai classici prodotti idratanti, così da ottenere un azione preventiva contro l’aridità della pelle.

Sopra i 40 anni invece, sarebbe meglio concentrarsi su prodotti idratanti ad hoc, poiché a quest’età la pelle è maggiormente incline a divenire secca .

In ogni caso la soluzione maggiormente diffusa e forse anche più efficace è l’utilizzo della crema viso idratante, in quanto oltre a fornire alla pelle tutte le sostanze di cui necessita per rimanere al top, funge da schermo protettivo così da combattere gli agenti esterni ed in generale qualsiasi cosa minacci di seccarla o rovinarla.

Fatta questa piccola introduzione, andiamo a vedere come idratare efficacemente la pelle del viso.

Come idratare la pelle in profondita

Più il tempo passa e più la compattezza delle cellule superficiali della pelle viene persa oltre ad una maggiore opacità della pelle.

Attraverso l’utilizzo di creme costituite da sostanze come ceramidi, glucosamina e deltalattone, che hanno la funzione di ricompattare la pelle, quest’ultima risulterà più seducente, morbida e ovviamente idratata.

Ciò significa che va bene idratare, ma a patto che si usino prodotti altamente specializzati. Questo è quello previsto dal nuovo mondo della cosmetica, la quale non si limita a risolvere il problema della secchezza della pelle ma affronta anche problemi come pelle grassa, sensibile o sporca.

Bisogna tenere a mente che provvedere all’idratazione del proprio viso con comuni creme equivarrebbe a rifornire di energia il nostro corpo con del cibo qualsiasi.

E’ necessario rendersi conto degli ingredienti che l’alimentano realmente. È possibile acquistare online delle creme in grado di idratare profondamente la pelle e di darle sollievo attraverso il ripristino delle micro scorte naturali di acqua.

Sono le creme idratanti Brand Pro Cosmetics, prodotti con un elevato rapporto qualità/prezzo. È possibile anche ricorrere a creme viso bio, ovvero creme costituite essenzialmente da sostanze naturali.

La maggior parte di queste creme sono a base di acido ialuronico, ed è proprio questa sostanza a rendere voluminosa ed idratata la pelle.

In ogni caso il consiglio è quello di utilizzare per il viso due creme idratanti differenti, una per il giorno ed una per la notte.

Quella da giorno avrà la funzione di predisporre la pelle all’eventuale trucco, per questo dovrà essere una crema leggera. Quella da notte invece dovrà avere una consistenza maggiore in modo da penetrare nella pelle e garantire un’idratazione durante tutta la nottata.

Prodotti per idratare la pelle

Come prima cosa c’è da dire che il momento maschera per la donna deve essere un occasione per rilassarsi ed appagare i sensi.

La frequenza con la quale andrebbe eseguito questo trattamento, fondamentale per l’aspetto esteriore del proprio viso, dovrebbe essere se non settimanale per lo meno ogni due.

Maschere viso efficaci per idratare la pelle

Le appassionate di maschere viso possono dormire sogni tranquilli: in commercio c’è ne sono di tutti i tipi e con prezzi variabili, in base alle esigenze ed alle possibilità di ognuna.

Le maschere viso idratanti sono idonee per tutte coloro che vogliono limitare l’aridità della pelle e prevenire i segni di invecchiamento prematuro, oltre che attenuare il bruciore cutaneo.

Grazie ai suoi ingredienti vegetali come l’olio di mandorle dolci, il succo di aloe vera, l’estratto di calendula biologico e l’insieme delle vitamine A, E ed F, la maschera viso svolge un’azione idratante ed antiossidante al tempo stesso.

Le vitamine A ed E fungono da antiossidanti, riparando la pelle rovinata e attenuando i segni dell’invecchiamento provocati dall’espsizione luminosa.

Il succo di aloe invece protegge la pelle dagli agenti atmosferici evitando la comparsa di arrossamenti o irritazioni. Infine l’estratto di calendula biologico favorisce la riepetelizzazione, svolge una funzione antiinfiammatoria in caso di epidermide infiammata e fragile ed esercita un effetto lenitivo.

La maschera al miele è una valida alternativa se si vuole una buona idratazione della pelle. Il miele possiede numerose proprietà benefiche, basti pensare che popoli antichi come Greci ed Egizi per i loro trattamenti di bellezza ricorrevano a questo ingrediente.

Trucco che idrata la pelle

Anche il fondotinta giusto può fornire alla pelle le giuste riserve d’idratazione. A tale scopo, è bene utilizzare quelli a base d’acqua in modo da avere un risultato luminoso e splendente.

La maggiore percentuale di idratazione di questi fondotinta è garantita attraverso la presenza di oli leggeri, la miscela di pigmenti super fini e dal fatto di avere una consistenza piuttosto fluida.

A parte il fondotinta anche il trucco in generale dovrebbe essere di qualità, prima che il makeup venga applicato è bene idratare adeguatamente la pelle.

Sono da preferire i prodotti in crema rispetto al trucco minerale, poiché quest’ultimo ha l’effetto di seccare ulteriormente la cute.

Utilizzo dell’olio di cocco e burro di karitè per l’idratazione della pelle

Per quanto riguarda le aree maggiormente secche, è possibile utilizzare uno di questi prodotti. L’olio di cocco è un olio vegetale ricavato dalla polpa della noce di cocco.

Grazie ai numerosi acidi grassi presenti (acido miristico, stearico, palmitico e laurico), dotati di proprietà nutritive, lenitive, emollienti e idratanti, conferisce luminosità ed elasticità alla pelle.

L’olio di cocco, nei periodi più freddi, propende in modo naturale a convertirsi allo stato solido ma mettendolo a bagnomaria o riscaldandolo con una qualsiasi fonte di calore ritornerà in forma liquida. Basterà applicare poche gocce, massaggiare e aspettare che si completi l’assorbimento.

L’olio di cocco Ebrand Cosmetics è uno dei migliori presenti sul mercato, puro al 100% e ottenuto senza l’utilizzo di nessun solvente chimico, le noci di cocco vengono fatte essiccare al sole e successivamente spremute attraverso la spremitura a freddo.

Il burro di karitè invece viene ricavato dai semi dalla Vitellatia paradox, una pianta di provenienza africana. In generale esso è un cosmetico multiuso, può essere impiagato sia per il corpo, che per le mani, che per i capelli.

Esso va applicato in quantità minime sulla pelle umida, dopo ad esempio una doccia o un bagno; evitare assolutamente il contatto con gli occhi. Le proprietà benefiche di questo prodotto sono molteplici: idrata, protegge, nutre, lenisce, cicatrizza ed inoltre presenta caratteristiche cicatrizzanti ed emollienti.

Ma l’elemento distintivo del burro di karitè è il fatto di contenere un elevato numero di sostanze insaponificabili. Per questo motivo il burro di karitè ha la caratteristica di far si che la pelle sia tonica ed elastica insieme, inoltre il film lipidico protegge il viso dagli agenti atmosferici come freddo e vento escludendo il pericolo che i pori vengano occlusi.

Può essere utilizzato anche in sostituzione del burro di cacao in caso di labbra screpolate. Qualunque dei due prodotti si dovesse scegliere, l’avvertenza è sempre la stessa: utilizzare piccole quantità, queste creme sono molto pesanti e pertanto potrebbero ostruire i pori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *