Tipologia e caratteristiche della fresa per unghie

La fresa è una lima elettrica impiegata per modellare le unghie, che permette di eseguire un lavoro preciso, rapido e pulito.

I movimenti realizzati dall’attrezzo vanno a sostituire quelli che svolgerebbe l’onicotecnica manualmente con la lima unghia classica.

Consente di ottimizzare i tempi di realizzazione di un refil e di guadagnare minuti preziosi.

Tipologia e caratteristiche della fresa per unghie

Cos’è e cosa serve una fresa per unghie

Dalla forma di una penna a biro, la fresa per unghie è costituita da una base detta anche controller e dal manipolo, ovvero la lima vera e propria, collegata ad un cavo di alimentazione allungabile a spirale che promuove il lavoro in sicurezza.

Dotata di un piccolo motore, riproduce dalle:

  • 4.000 fino alle 30.000 rotazioni al minuto.

Rispetto alla lima classica manuale, se viene adeguatamente utilizzata, garantisce un lavoro di estrema precisione.

La regolazione della velocità consente di utilizzare lo strumento per limare le unghie livellandole.

Nell’ambito della ricostruzione, invece, occupa un ruolo rilevante nella rimozione del gel o dell’acrilico, controlla la ricrescita del refil e modella l’unghia, riducendo la curvatura eccessiva.

Quali vantaggi offre una buona fresa per unghie

Rispetto ad un comune strumento manuale, la fresa per unghie garantisce un’elevata sicurezza.

Dotata, infatti, di un motore aspiratore, trattiene tutta la polvere e le microcellule liberate dalla limatura che potrebbero depositarsi sui tessuti o peggio essere respirati.

La fresa elettrica, inoltre, non rovina l’unghia, ma la rende solo più lucida, rinnovandola e preparandola al meglio per ricevere il rivestimento in gel o in acrilico.

Garantisce un lavoro rapido, pulito e preciso, provvedendo ad eliminare le micro-cuticole e dando una forma:

  • Gradevole.
  • Curvy.
  • Squadrata.

Tipologie di fresa elettrica

In commercio esistono diversi modelli di fresa elettrica classificabili in base a:

  • Alimentazione

  • A batterie ricaricabili, a 12 V oppure a 220 V.
  • Numero di giri al minuto

Una fresa per unghie di tipo professionale deve essere capace di produrre almeno:

  • 25.000/30.000 giri.

Per riuscire ad eliminare in maniera efficace i prodotti gel ricostruzione unghie o acrygel.
Inoltre, questo dettaglio è importantissimo per preservare l’integrità dell’unghia, evitandone il surriscaldamento dovuto alle eccessive vibrazioni.

Le frese professionali sono dotate di vari accessori, per cui si possono avere punte in acciaio o carbonio con lime a grana fine, media, grossa, da usare in base al lavoro da eseguire.

In genere, sono provviste di rivestimenti diamantati di diverse forme, anche se la più classica è quella cilindrica.

Le punte delle frese pronte all’uso, già usate, devono essere disinfettate e trattate con un prodotto antifungino, prima di essere riutilizzate.

Come scegliere una fresa per unghie

Per un acquisto consapevole, la fresa per unghie va scelta in base ad alcuni criteri, primo fra tutti la possibilità di regolare le rotazioni al minuto.

Deve poter assicurare il cambio di polarità, ovvero invertire il senso di rotazione ed essere dotata di punte facilmente estraibili.

Inoltre, ma non meno importante, deve essere leggera, facile da trasportare e da maneggiare.

Come si usa la fresa per unghie

Per un uso corretto della fresa per unghie è importante avere una buona capacità di impugnatura del manipolo. Posizionare l’attrezzo di lavoro su un piano stabile contribuisce, inoltre, ad ottenere risultati eccellenti.

Entrambi gli avambracci dell’onicotecnica devono essere poggiati comodamente sul tavolo, in modo da avere una buona presa.

Il dito della cliente va poi tenuto con la mano sinistra, impugnando la fresa con la destra (per chi è mancino, ovviamente si procede al contrario).

In base all’angolazione dello strumento elettrico, l’abrasione risulterà differente.

Pertanto, la pressione esercitata sull’unghia va sempre dosata per evitare di provocare disturbi alle mani; la zona delle cuticole richiede maggiore attenzione e delicatezza.

Mentre gira, la fresa produce calore che, associato alle sollecitazioni, può danneggiare l’unghia per cui è bene non concentrarsi solo su un unico punto, ma spostarsi su tutta la superficie continuamente.

In caso di necessità, qualora si dovesse insistere su un punto è bene picchiettare sulla parte per non danneggiare la superficie ungueale.

Per un corretto utilizzo della fresa, bisogna provvedere alla regolare pulizia con uno spazzolino andando ad eliminare i residui di polvere.

L’acetone, invece, rimuove eventuali tracce di gel. Le punte utilizzate vanno immerse in una bacinella con del disinfettante, mentre gli scovolini vanno gettati rigorosamente.

Oltre a tanta pratica sulle unghie finte, è importante frequentare un corso specifico che consenta di acquisire la tecnica necessaria e la giusta manualità per usare in maniera impeccabile la fresa o lima elettrica.

Quanto costa una fresa per unghie professionale

Una fresa per unghie professionale ha un costo variabile tra:

  • 50,00 ed i 100,00 euro.

Acquistando un prodotto troppo economico si rischia il malfunzionamento o addirittura la rottura dopo pochi utilizzi.

L’investimento iniziale consente di lavorare meglio, velocemente e guadagnare di più, recuperando la cifra spesa in breve tempo.

Quali punte per la fresa scegliere

Le punte per fresa sono soggette ad usura. Per la sostituzione ci si può avvalere di diversi modelli prodotti da Edenta, realizzati in carbonio (resistenti e adatti per la ricostruzione unghie) oppure diamantati che vengono generalmente utilizzati per la pulizia delle unghie o per la manicure e la pedicure.

Tra i migliori si annoverano gli accessori a forma:

  • Conica

Con punta fine, in carburo di tungsteno, per abbassare e modellare le unghie ispessite e deformate.

  • Cilindrica

Con punta piatta diamantata per rimuovere calli e lisciare unghie e cute.

  • Tronco di cono

Con punta diamantata e a grana fine per rifinire cute e unghie.

  • Tronco di cono con dentatura incrociata fine

Per il trattamento di callosità estese, l’abbassamento delle unghie e per sagomare il gel o l’acrygel già polimerizzato.

Questo tipo di punta per fresa è molto richiesta perché autopulente e sterilizzabile fino a 180° gradi.

  • Tronco di cono diamantata a grana media

Ideale per la lisciatura di callosità e unghie.

Prodotti più venduti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *