Massaggio Connettivale

Negli articoli precedenti abbiamo parlato degli Oli da massaggio, in particolare anche dell’Olio di Argan, analizzando come sono composti e come vengono utilizzati; nei prossimi articoli andremo ad analizzare alcuni tipi di massaggio, le loro peculiarità ed i loro benefici, oggi parleremo del massaggio connettivale.

Il massaggio connettivale è un i trattamento terapeutico, si esercita sugli strati più profondi del tessuto connettivo e dei muscoli.  Alcuni dei movimenti usati in questa tipologia di massaggio sono  classici, ma più lenti e fatti esercitando pressione più profonda e concentrata sulle aree di tensione.

Come funziona?

L’obiettivo del massaggio connettivale, è quello di ripristinare la normale mobilità ed alleviare il disturbo. Con l’ausilio di un olio massaggio corpo, Il massaggiatore applica una pressione diretta e profonda sui muscoli rilassati utilizzando  punte delle dita,  nocche,  gomiti e  avambracci agendo generalmente su  muscoli, tendini e legamenti dove un danneggiamento o una tensione cronica muscolare possono aver creato delle aderenze che possono casi bloccare la circolazione causando  movimenti limitati, rigidità infiammazioni ed in alcuni casi dolore.

Quando si utilizza e a cosa serve?

Solitamente il massaggio connettivale, viene usato per la risoluzione di un problema specifico. Tra i quali:

  • dolore cronico;
  • dolore lombare;
  • dolori da osteoartrosi;
  • fibromialgia;
  • gomito da tennista;
  • infortuni da traumi ripetuti ;
  • mobilità limitata, rigidità;
  • problemi posturali
  • sciatica;
  • sindrome piriforme;
  • spasmi o tensioni muscolari;
  • tensione di ginocchia, glutei, quadricipiti, spalle, muscoli trapezoidali;
  • riabilitazione post infortuni.