Normative per aprire un centro estetico

Nell’articolo come aprire un centro estetico vi abbiamo svelato i primi step da seguire per aprire un proprio centro. In questo pezzo andremo invece ad approfondire la normativa da seguire scrupolosamente nell’eseguire la vostra professione; si tratta infatti di un servizio alle persone molto delicato per cui vanno rispettate delle norme igieniche e non solo. Vediamo, a grandi linee, quali.

Normative per aprire un centro estetico

La legge di riferimento, da cui è tratto questo vademecum, è la legge 1/90; che disciplina l’attività di estetista. Questa conta 13 articoli, all’interno dei quali vi sono tutte le regole da seguire per aprire un centro estetico a norma e per poter svolgere con serenità il vostro lavoro di operatore della cosmetica professionale.

Come prima cosa dovrete iscrivervi all’albo provinciale delle imprese artigiane, e ovviamente possedere la qualificazione professionale di estetista; quest’ultima si consegue solitamente dopo l’espletamento dell’obbligo scolastico, mediante il superamento di un apposito esame teorico-pratico al termine di un corso regionale.

L’attività’ di estetista può essere esercitata in forma individuale o di società, cooperativa. Nel secondo caso tutti i soci ed i dipendenti che esercitano professionalmente l’attività’ di estetista devono essere in possesso della qualificazione professionale di cui sopra.

Sempre la legge in questione sottolinea come le estetiste possano anche vendere prodotti cosmetici “strettamente inerenti allo svolgimento della propria attività’, al solo fine della continuità’ dei trattamenti in corso”.

Nel vostro centro estetico potrete quindi avere linee cosmetiche per centri estetici ma anche i prodotti da rivendita per il trattamento domiciliare delle clienti.

In allegato alla legge 1/90 si trova un “elenco degli apparecchi elettromeccanici per uso estetico”, tra questi potrete utilizzare sicuramente:

  1. Vaporizzatore viso (con vapore normale e ionizzato non surriscaldato).
  2. Macchinari estetici viso e corpo.
  3. Scaldacera per cerette.
  4. Rulli elettrici e manuali.
  5. Attrezzature per manicure e pedicure.

Attrezzatura estetica che ovviamente potrete trovare all’interno del nostro catalogo on-line nella sezione “Fornitura estetica”. Sempre in questa sezione e sempre nel rispetto della normativa per aprire un centro estetico, dovreste valutare un metodo di sterilizzazione e igiene.

  • L’igiene è un aspetto che non può mancare in un centro estetico.

Sanificare gli ambienti, ma soprattutto sterilizzare gli strumenti, sono azioni indispensabili che rendono il vostro servizio sicuro. Un centro estetico, oggi come oggi, deve necessariamente dotarsi di apparecchiatura adeguata, tecnologicamente avanzata e nel rispetto delle linee guida.

Ecco perché abbiamo creato nel nostro e-commerce una categoria dedicata proprio a questo: al suo interno un’ampia scelta di prodotti per far fronte a qualsiasi esigenza operativa. Potrete infatti scegliere tra: autoclavi, sterilizzatori al quarzo, uv violet e ad aria oltre a centinaia di prodotti dedicati all’igiene e alla pulizia del vostro centro estetico.

Scegliete l’attrezzatura estetica che più fa al caso vostro, ma fatelo sempre nel rispetto della normativa; che grazie a questo articolo speriamo vi sia più chiara.

NB: Vi invitiamo ovviamente a chiedere conferma presso il vostro comune o alla vostra asl di competenza, poiché ci possono essere direttive regionali e comunali differenti o aggiuntive rispetto a quanto riportato nell’articolo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *