Home / Nail Art / Ricostruzione unghie gel passo per passo

Ricostruzione unghie gel passo per passo

Ricostruzione unghie gelConoscere, scegliere e capire cosa serve per fare la ricostruzione unghie gel è molto importante e rappresenta un aiuto indispensabile per ottenere risultati di buon livello.

Ormai si sente parlare sempre di più nel mondo della tecnica estetica ricostruzione unghie gel, ormai sempre più in voga dalle consumatrici rispetto al trattamento dello smalto.

Questa tecnica è molto interessante anche per chi soffre di onicofagia cieè per chi tende a mangiarsi le unghie perchè è durevole rispetto ad altre applicazioni. La donna che può stare tranquilla senza dover preoccuparsi del lavoro fatto in quanto è resistente al tempo e agli urti.

Essendo appunto un trattamento nuovo non tutti sanno cosa sia la ricostruzione unghie gel e i prodotti che si applicano sulle unghie annessi per la lavorazione.

Tuttavia, quello che potrebbe essere considerato per fare un buon lavoro di trattamento estetico, non può fare a meno di determinate attrezzature o accessori, indispensabili per un’ottima riuscita del risultato.

Esistono in commercio vari kit per la ricostruzione unghie professionale, sia in gel che in acrilico e con l’applicazione del gel molte donne vogliono avere le mani sempre al top.

Strumenti di lavoro per ricostruzione unghie

Ricostruzione unghie gel e non solo

  1. Tavolo da lavoro: Per l’attività di onicotecnica è molto importante disporre di un tavolo di lavoro con caratteristiche adatte sia all’operatrice, sia alla cliente. Le misure ideali sono di 1metro x 60 centimetri.
  2. Aspiratore: Strumento indispensabile per chi ci tiene al lavoro in sicurezza e in condizioni igieniche ottimali. Serve ad aspirare, tramite la sua ventola le polveri di fresatura delle lime manuali e della fresa.
  3. Cuscino: Serve per far appoggiare il braccio della cliente, può anche essere sostituito da un asciugamano arrotolato.
  4. Lampada UV: Indispensabile nella ricostruzione delle unghie con metodo a gel serve per catalizzare e polimerizzare il gel. Esistono di diversa potenza da 9, 36 a 45 Watt, e possono essere lampade UV a neon o a led. Sul piano pratico le lampade UV a neon possono essere sostituite in casa. Mentre i tipi a led, una volta esauriti devono essere cambiati in laboratorio perché saldati. Le più diffuse e meno costose sono le lampade UV a 4 bulbi al neon da 36W e tipicamente un bulbo è da 9 W. Fare attenzione alla qualità della lampada UV che deve essere certificata CE e con garanzia.

      Ricostruzione unghie gel passo passo

    • Fresa: La fresa unghie è lo strumento elettrico per limare. Possono essere portatili o da banco e si differenziano per il numero di giri al minuto che può variare tra 25.000 – 30.000. Ogni tipo di fresa inoltre oltre al tasto on/off per l’accensione hanno anche il tasto per selezionare il verso di rotazione orario o antiorario.
    • Lime: Di diverse tipologie e forme hanno la grana diversa, il numero indica la grossezza della grana abrasiva e ad esempio a numero più alto corrisponde grana più fine. I valori di grana più usati vanno da 100 a 180 per le lime a due facce e anche da 240 a 320 per le lime a mattoncino o buffer. Le lime svolgono la funzione di levigare l’unghia nelle fasi preparatorie alla ricostruzione, per livellare e per opacizzare l’unghia naturale. La grana grossa serve a rimuovere il lavoro vecchio ad esempio a togliere strati vecchi di gel.
    • Spingi cuticole: Il bastoncino spingi cuticole è lo strumento per spingere le cuticole delle dita delle mani e dei piedi può essere di metallo o di legno, si dice d’arancio se è fatto di legno d’arancio. La forma dello spingi cuticole è sempre a doppia testa; una tagliente e una a forma di unghia.
    • Taglia-tip: Il cutter per tip è una pinza preformata per tagliare le tip in modo preciso e netto alla lunghezza desiderata.
    • Pennelli per unghie: Strumenti fondamentali per la stesura dei prodotti gel ricostruzione unghie, smalto, builder ecc. Si classificano principalmente per il materiale di cui son fatte le setole (naturali e sintetici) e per la loro forma e grandezza da scegliere in base all’uso. Tipici i pennelli a punta piatta, obliqua, rotondi e anche quelli specifici per disegnare decori nail-art. Anche il manico del pennello ergonomico e funzionale è importante da scegliere.
    • Disinfettante o antimicotico: Necessario per la disinfezione dell’unghia.
    • Oli: Olio per cuticole, olio rinforzante: tra i diversi tipi di oli, naturali, essenziali e sintetici, a seconda della funzione che devono svolgere, l’olio per cuticole è di tipo ammorbidente per permettere di ammorbidire e spingere meglio le cuticole ai bordi interni dell’unghia.

        Unghie Gel, tip e cartine

      • Colla:  Serve per incollare le tip all’unghia e sono disponibili in confezioni adatte ai piccoli dosaggi precisi. Una buona colla per aderire bene deve avere un tempo di posa non superiore ai 10 secondi.
      • Tip: Le tip sono delle unghie finte in plastica preformata. Sono protesi che servono per allungare l’unghia naturale da ricostruire. Sono disponibili in confezioni da 10-11 misure diverse e disponibili in molti colori: bianco, naturale, decorate,da scegliere a seconda del risultato finale desiderato.
      • Cartine: Sono delle cartine in formato micro, di materiale alluminio adesivo, commercializzate in fogli o rotoli, dalle forme diverse e che ben si adattano alle unghie delle dita. Servono per allungare l’unghia naturale e presentano anche una scala graduata per poter adattare al meglio le proporzioni dell’allungamento all’unghia del dito.
      • Gel: Per la ricostruzione unghie gel, il gel unghie è il prodotto fondamentale per la ricostruzione delle unghie e a seconda della funzione svolta si deve usare il gel adatto; tra i basilari il gel costruttore o builder , il gel monofasico, il gel trifasico, lo smalto gel, il gel color. I gel sono commercializzati per ogni tipo anche con grammatura, densità e viscosità diverse e di colori che vanno dal trasparente all’opaco, passando attraverso svariate palette di colorazioni.
      • Lucido finale o gel trasparente: Gel lucidante chiamato anche top-gloss è un gel trasparente che rimane traslucido anche dopo esposizione a lampada UV, in commercio esistono sia del tipo che catalizza sotto raggi UV, sia asciugabile direttamente in aria, la funzione di tutti i tipi di lucido finale è proprio quella di rendere brillante, lucida, l’unghia ricostruita.
      • Polvere acrilica: Prodotto indispensabile per la ricostruzione delle unghie in acrilico, è una polvere che per seccare deve essere necessariamente miscelata con un gel monomero. Le polveri acriliche sono disponibili sia trasparenti sia colorate, ma la gamma dei colori è più ristretta rispetto a quella dei gel.
      • Monomero: Liquido specifico da miscelare con polvere acrilica per permettere indurimento sull’unghia ricostruita con tecnica acrilica.
      • Smalto: Lo smalto è il prodotto più noto nella cura delle unghie sia manicure sia pedicure. Oggi oltre agli smalti tradizionali esistono in commercio smalti gel o nail-polish che per asciugare necessitano di essere sottoposti a raggi UV sotto la lampada UV , smalti-art, semipermanente di nuova generazione che garantiscono durata impeccabile fino a tre settimane

          Fasi finali della lavorazione unghie gel

        • Primer: Liquido che elimina qualsiasi residuo grasso sull’unghia da trattare, va usato prima della stesura del gel e serve anche ad opacizzare lo strato ungueale e renderlo uniforme garantendo una buona aderenza al gel. Il liquido del primer unghie è a base di acido metacrilico e va steso solo sull’unghia, mai sulle cuticole che potrebbero arrossarsi o generare allergie.
        • Remover: Acetone puro liquido, serve per rimuovere dall’unghia ogni residuo di gel in una decina di minuti di posa dell’unghia nel remover soack-off.
        • Cleanser: Liquido detto anche sgrassatore è composto da una miscela di elementi quali: alcol isopropilico, acetone, profumi e a volte, etilacetato o primer acid free. La composizione esatta dipende dalla ditta produttrice, la funzione svolta è quella di pulire, sgrassandoli, i vri strumenti usati nella ricostruzione delle unghie dai residui del gel: vasetti, pennelli,mani dell’operatrice onicotecnica, unghie delle clienti sottoposte a ricostruzione.
        • Acetone: Acetone blando, non aggressivo,profumato, serve a togliere lo smalto tradizionale dalle unghie.
        • Pad di carta: Servono per imbibire i vari liquidi (cleanser, acetone no acetone, tip remover, ecc.) che servono nella ricostruzione delle unghie e stenderli, senza lasciare lanugine e pelucchi sulle unghie in trattamento.
        • Spazzolina: Di diverse forme e setole sintetiche/o naturali, serve a spazzolare l’unghia che si sta ricostruendo per eliminarne le tracce e i residui ad esempio di polveri da fresatura.
        • Decorazioni per Nail Art: Le decorazioni per la nail art sono diventate negli anni sempre più numerose sia per la fantasia dei temi e decori, sia per la grandissima varietà di tipologie di materiali. Si possono trovare sia decorazioni in: vetro, carta adesiva e non, plastica, fimo, 3d, metallo, stoffa, swarovsky, glitterate e molto altro ancora.
        • Guanti: Monouso, protettivi per lavorare in sicurezza e in ambiente igienico per sè e per la cliente.