Home / Corpo / Qual’è il ferro arricciacapelli migliore

Qual’è il ferro arricciacapelli migliore

Quando si parla di capelli e di prodotti per la piega è necessario sempre puntare alla qualità dei prodotti, perché la chioma, soprattutto se trattata o non curata con i prodotti adeguati, rischia in breve tempo di rovinarsi e apparire sfibrata, con conseguenze devastanti dal punto di vista estetico.

Se si utilizza un ferro qualsiasi per la piega, senza tenere conto della struttura del proprio capello, si rischia di rovinare maggiormente la chioma, e a lungo andare i capelli tenderanno ad apparire spenti, con poco volume, secchi e con doppie punte.

Il miglior ferro arricciacapelli: caratteristiche necessarie e modi di utilizzo

Il ferro arricciacapelli è un’elettrodomestico dedicato alla bellezza della chioma, si tratta di uno strumento che consente di creare delle onde bellissime in assoluta autonomia, comodamente e da casa, con la garanzia di una piega durevole.

La causa principale dei capelli sfibrata deriva soprattutto dall’uso scorretto delle piastre per capelli e dei ferri arricciacapelli, anche perché molte persone, spesso, si affidano a prodotti generici e privi di caratteristiche specifiche per la salute del capello.

I migliori prodotti, che garantiscono il mantenimento di una chioma sana, dipendono dalla presenza delle seguenti caratteristiche:

  • la forma e il diametro del ferro
  • il materiale 
  • l’ergonomia
  • la possibilità di regolare il calore

Di un ferro arricciacapelli di particolare importanza è il materiale, quest’ultimo infatti deve essere in ceramica o in titanio.

E’ bene evitare prodotti in alluminio, perché non sono in grado di distribuire uniformemente il calore e tendono a seccare i capelli (l’alluminio infatti ha la tendenza a riscaldarsi troppo, con le conseguenze suddette).

I prodotti in ceramica presentano invece il vantaggio di riscaldare con delicatezza il capello, non lo stressano e consentono di mantenere una piega più prolungata nel tempo.

Anche il titanio è in grado di avvolgere il capello con delicatezza, e anche grazie alla sua leggerezza permette di usare l’elettrodomestico con estrema facilità, essendo peraltro un materiale piuttosto resistente.

Anche l’ergonomia e la forma del ferro sono aspetti da non trascurare, e vanno valutati in base alle proprie esigenze di stile.

Coloro che desiderano dei ricci più vaporosi, infatti, dovranno scegliere un ferro di maggiore spessore, mentre coloro che desiderano creare delle onde piccole ma numerose possono optare per i modelli più piccoli.

Tra i migliori prodotti in commercio configurano sicuramente il ferro arricciacapelli double ceramica 25mm, ma per coloro che desiderano ciocche più piccole e fluide possono optare per il modello di 13mm, sempre in ceramica.

Tra i modelli digitali più all’avanguardia configura anche il ferro arricciacapelli babyliss ceramica, da 25mm BAB2273.

Tra i modelli con tecnologia da titanio vi è in particolare il ferro triplo babyliss new wave tourmalina BAB2269, un modello dotato da ferro triplo, con diversi livelli di regolazione e con un sistema di spegnimento automatico.

Per quanto riguarda l’ergonomia, invece, un ferro con questa caratteristica consente di dare ai ricci la “direzione” desiderata, ovvero una grandezza o una forma ben precisa (alcuni modelli consentono di creare ciocche fluide, altri invece permettono di creare boccoli più grandi e vistosi).

Come si usa il ferro arricciacapelli: come evitare di stressare la chioma

L’uso degli arricciacapelli è molto semplice, questi elettrodomestici infatti hanno una struttura composta da un’impugnatura e una punta lunga, intorno al quale rotolare la ciocca da arricciare (la punta lunga infatti si riscalda, e la temperatura può essere regolata a proprio piacimento).

Per utilizzare il ferro arricciacapelli correttamente è necessario utilizzarla con i capelli asciutti, perché il contatto del calore con le ciocche bagnate brucia i capelli.

Dopo aver utilizzato un buon shampoo per capelli, dunque, è necessario asciugarli perbene, soltanto dopo si potrà procedere con la piega e l’uso del ferro.

Per creare i ricci con il ferro basta arrotolare una ciocca sull’elettrodomestico, in seguito basterà attendere qualche secondo e rilasciare la ciocca (per un risultato ottimale è sufficiente attendere dai 15 ai 20 secondi).

Per fissare meglio la piega, e prolungarne la durata è consigliabile spruzzare un pò di lacca sulle singole ciocche.

Se per effettuare la piega si utilizzano queste accortezze, e si evita di lasciare troppo tempo i capelli a contatto con il calore, l’uso del ferro non può fare male o stressare i capelli, e questi ultimi appariranno sempre sani e lucidi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *