+39 0721 1626274 Lun-Ven. 9.00-13:00 | 14:30-18:00 Supporto Clienti Area Rivenditori

Gel ricostruzione unghie

La nail art ha rivoluzionato il mondo degli smalti, oggi è ormai considerata una vera e propria opera d'arte in miniatura. I disegni e i vari stili attraverso il gel ricostruzione unghie sono sempre più di moda tra ragazze e donne oltre ad essere un fantastico passatempo.

Tutto il necessario per rifinire infine le unghie gel a piacimento. Tantissimi colori glitterati o no, tutte miscele inodori e sicure al cento per cento.

  • I nostri gel a marchio Ebrand sono prodotti altamente professionali e sicuri.
  • Tutti made in Italy per avere sempre delle unghie dall’aspetto curato ed allo stesso tempo con un tocco stile e vivacità.

Segui le tendenze e la moda, divertiti e gioca coi colori, trova il tuo stile, combina e scopri nuove tendenze, con i nuovi gel ricostruzione unghie eBrand avrai tutto il necessario per arricchire la tua passione e migliorare il tuo look.

Grazie al trattamento gel, le tue unghie non risulteranno finte, diverranno anzi un tutt'uno con l'unghia naturale donando un aspetto più naturale e brillante alle tue nuove unghie che si presenteranno flessibili, sottili, lisce ed inodore.Tutti prodotti ricostruzione unghie gel testati, al cento per cento sicuri e di tendenza tutti Made in Italy.

 gel ricostruzione unghie

Metodi ricostruzione unghie

Tra i vari metodi esistenti, uno dei più apprezzati per la sua grande efficacia è il gel ricostruzione unghie. Una tecnica che permette di ottenere dei risultati ottimali e soprattutto durevoli. Le innovative tecniche hanno totalmente rimpiazzato la tendenza, ormai passata, dell'applicazione delle unghie finte.

Anche il rivestimento in gel è artificiale, ma garantisce un aspetto naturale dell'unghia. Il trattamento in gel può durare anche per un mese, durante il quale si dovrà provvedere solamente ai piccoli ritocchi di mantenimento. Ciò che distingue le varie metodologie è principalmente il genere di materiale che viene impiegato per ricreare l'unghia. Può essere in materiale ricostruzione acrilico, oppure in gel.

Il composto in gel che viene impiegato nella è in grado di polimerizzare, ovvero di solidificare in pochi minuti se esposto alla luce UV. Attraverso il processo di polimerizzazione è possibile creare delle coperture rigide per le unghie. Per effettuare questo è necessario dotarsi di prodotti e strumenti specifici. Prodotti artificiali dall'aspetto naturale, ideali per chiunque avesse unghie fragili e tendenti alla rottura.

Strumenti e procedimenti gel ricostruzione unghie

Sempre più donne scelgono di dedicarsi al gel ricostruzione unghie, sia come hobby da coltivare, sia come professione. Per effettuare al meglio il lavoro è necessario il ricorso a diversi prodotti e strumenti appositi, tra i quali troviamo:

  1. il primer proposto nel catalogo di Ebranditalia. Contiene sostanze acide e risulta anche molto facile da applicare, per un effetto lucido assicurato fino a tre settimane;
  2. il gel ricostruzione unghie, disponibile nel catalogo del rivenditore anche in modalità kit contenente 6 gel a vostra scelta. Lime, trapezi, gel costruttore e sigillante, lo sgrassatore, il primer, il deidratante, i mattoncini buffer e le lime lucidanti;
  3. i colori, disponibili nel formato cartella contenente 100 colorazioni di gel;
  4. il fissatore, o sigillante, in grado di garantire un effetto lucido tipo vetro, non opacizzante, non ingiallente e molto elastico;
  5. lo sgrassatore, necessario per rimuovere lo strato di dispersione del gel UV;
  6. le lime lucidanti, lime a trapezio, lime grana 240/240;
  7. i mattoncini bianchi buffer;
  8. il forno UV indispensabile per la polimerizzazione dei prodotti liquidi o gel.

Come iniziare il trattamento

Una volta acquistato il gel ricostruzione unghie e gli altri prodotti e strumenti necessari, si può iniziare con la preparazione delle unghie. Provvedendo a rimuovere i residui di smalto, le cuticole e le impurità in generale.

  1. Per farlo si consiglia l'utilizzo degli spingi cuticole, conosciuti anche come bastoncini d'arancio.
  2. Con l'utilizzo di un po' di acetone, o di uno sgrassatore, bisogna assicurarsi di rimuovere dalla superficie dell'unghia qualsiasi traccia di prodotti che potrebbero compromettere l'attecchimento del gel.
  3. È il momento di limare gli angoli delle unghie e la loro superficie. Utilizzando anche il buffer, che ha una funzione abrasiva ed opacizzante che consente di aumentare la porosità delle superfici ungueali.
  4. L'uso del mattoncino buffer provocherà polvere e residui che possono essere rimossi con un prodotto ricostruzione sgrassante (sgrassatore) o con una spazzola.
  5. A questo punto si può applicare il primer, che permette un'adesione ottimale tra l'unghia naturale e il gel UV.
  6. Una volta fissata la base, si può procedere con l'applicazione del gel costruttore con il quale si può realizzare la forma desiderata dell'unghia, che andrà poi sottoposta al processo di polimerizzazione tramite luce UV.
  7. Si procede poi con l'applicazione del gel colorato e si continua con la polimerizzazione.
  8. Infine, si deve applicare uno strato del gel fissatore, che stabilizza il risultato e lucida le unghie.
  9. Un ultimo passaggio delle unghie nel fornetto UV ed il gioco è fatto. Le fasi della ricostruzione appena descritte possono variare a seconda del tipo di gel che si adopera. Tra gel trifasico o monofasico, che differiscono in base ai prodotti che contengono.
  10. Utilizzare il gel trifasico significa fare uso di tre gel specifici: il gel base, il gel costruttore (builder) ed il gel sigillante.

Articoli da 1 a 50 di 218 totali

Imposta ordine discendente
per pagina

Griglia  Elenco 

Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5

Articoli da 1 a 50 di 218 totali

Imposta ordine discendente
per pagina

Griglia  Elenco 

Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5

Utilizzare i giusti prodotti specializzati

Utilizzare il gel ricostruzione unghie monofasico significa invece adoperarne uno solo per tutti i passaggi, giacché racchiude i tre gel in uno solo. La ricostruzione in gel consente di ricreare la forma naturale dell'unghia secondo il proprio gusto, variandone anche la lunghezza con l'ausilio delle tip. Ovvero degli appositi supporti in plastica da applicare sulla superficie dell'unghia per allungarla.

  • Assicuratevi di scegliere i prodotti giusti, di qualità elevata, distribuiti da aziende specialistiche di prodotti per l'estetica delle unghie come Ebranditalia.
  • Se utilizzaste dei prodotti dalla provenienza sconosciuta, mettereste a rischio sia l'efficacia della ricostruzione. Sia la salute delle unghie stesse, a causa delle sostanze tossiche come il metacrilato di metilene (MMA), contenute spesso nei prodotti di importazione cinese.

Incidenti di percorso

I nostri gel ricostruzione unghie assicurano un'ottima tenuta e offrono una qualità superiore. Anche con il miglior prodotto può capitare a volte che si verifichi qualche piccolo inconveniente durante o dopo la stesura.

  1. Cosa fare quando la ricostruzione si stacca e solleva completamente?
  • Deidratante: per ottenere una deidratazione perfetta dell'unghia naturale, asciuga all'aria in pochi secondi.
  • Primer Acido: consente una perfetta adesione del gel sulle unghie più difficili.
  • Primer non Acido: svolge una funzione bi-adesiva e antimicotica.
  1. Cosa fare quando la ricostruzione si stacca e si solleva lateralmente? Attenzione alla limatura sul girocuticola.
  2. Cosa fare quando la ricostruzione delle unghie in gel forma delle bolle? Rimuovere ogni sollevamento in fase di ritocco prima di riapplicare il gel.
  3. Cosa fare quando la ricostruzione si spacca o si scheggia? Rinforzare la bombatura: il punto di stress non è stato eseguito correttamente.
  4. Cosa fare quando l'allungamento in gel si rompe togliendo la cartina? Se lo strato di prodotto ricostruzione sull'unghia naturale è sottile, riapplicare una nuova nail form senza sgrassare.
  5. Cosa fare quando la pelle brucia sotto i raggi UV della lampada? Se non si indossa una nail form, premere le dita verso il basso; se si indossa una nail form rallentare la polimerizzazione entrando ed uscendo con la mano dalla lampada ad intermittenza.
  6. Cosa fare quando il french si rompe agli angoli? Significa che la sigillatura non è stata applicata correttamente intorno al margine libero, quindi creare una buona curva C.
  7. Cosa fare quando la tip appena incollata si scolla? Riapplicarne una nuova, facendo attenzione alla stesura della colla.
  8. Cosa fare quando lo smalto gel non aderisce bene all'unghia? Fare attenzione alla preparazione dell'unghia naturale prima dell'applicazione dei prodotti. Utilizzare anche il primer di adesione prima della stesura della base semipermanente.

Allergie alle sostanze

Naturalmente, anche in questo campo bisogna prestare grande attenzione alle allergie. In particolar modo per le allergie di contatto con gli acrilati, presenti sia nei gel UV sia nelle sostanze acriliche. È dunque altamente sconsigliato il ricorso alla ricostruzione delle unghie qualora si fosse allergici a queste sostanze.

  • L'ultima raccomandazione riguarda l'esposizione delle mani alla luce UV.

Sebbene si tratti di un'esposizione minima, che dura pochi minuti, l'effetto della luce UV sulla pelle è lo stesso di quello delle lampade abbronzanti, rischi del caso compresi. A tale riguardo, è consigliabile applicare sulle mani una crema ad alta protezione solare. Oppure si possono indossare dei guanti protettivi. Caratterizzati da una qualità superiore e sicuri anche in termini di composizione dei prodotti. Segui le tendenze e gioca con le infinite colorazioni proposte da Ebranditalia. Combina i tuoi colori preferiti e crea il tuo kit personalizzato, colori con cui potrai coltivare la tua passione per l'estetica delle unghie ed essere sempre in linea con le mode del momento.

Attendere prego...

{{var product.name }}


Continua lo shopping
Vai al carrello

Hai rimosso dal carrello


{{var product.name }}


Continua lo shopping
Vai al carrello