Smalti semipermanenti

Lo smalto semipermanente è un prodotto innovativo, rivoluzionario e semplice da stendere. Si tratta di uno speciale smalto caratterizzato da una maggiore elasticità, che applicato sulle unghie le rende resistenti e brillanti più a lungo di uno smalto normale. Facili da rimuovere, gli smalti semipermanenti sono la soluzione ideale per chi desidera unghie sempre curate, senza dover ricorrere alla ricostruzione. 

Ebrand Nails vanta due Sistemi di applicazione : "21 Days" che garantisce una durata di tre settimane e Base e Sigillante Lucido in un unico prodotto, e "QuickRemoval" che garantisce una semplicissima rimozione in soli 5 minuti e una durata di 10 giorni. Ebrand Nails offre inoltre una ampissima gamma di colori: oltre 100 nuances in svariate varianti e tonalità.

Colori sempre brillanti, sistema antishocking di resistenza agli urti per mani perfette e seducenti più a lungo. Gli Smalti Semipermanenti Ebrand Nails sono facili da usare, si stendono perfettamente senza ritirarsi e consentono una lavorazione precisa ed accurata. 

Dal rosa chiaro al rosa shocking, passando per tutte le gradazioni del rosso dal più classico al più provocante, fino a raggiungere tutti i colori del mare e della natura: azzurri e verdi, blu e petrolio fino ai viola, ai grigi e al nero, perfetti per le occasioni più eleganti. 

Smalti Semipermanenti: Oltre 100 Colori Moda

Usare gli smalti semipermanenti delle linee Ebrand Nails è semplice come stendere uno smalto tradizionale, con la differenza che le vostre unghie saranno perfette e brillanti più a lungo.

La linea Ebrand Nails viene completata di tutto il necessario per la lavorazione dello smalto gel semipermanente:

  • Oli cuticole.
  • Cleanser.
  • Remover.
  • Lampada UV e tutti gli accessori per una manicure perfetta.

Oltre 100 colori smalti semipermanenti alla moda disponibili e aggiornamenti tendenze periodici, per essere sempre al Top!

Articoli da 1 a 50 di 161 totali

Imposta ordine discendente
per pagina

Griglia  Elenco 

Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4

Articoli da 1 a 50 di 161 totali

Imposta ordine discendente
per pagina

Griglia  Elenco 

Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4

Indice:

Come applicare lo smalto semipermanente

Come si mette lo smalto semipermanente? Prima di tutto è necessario procurarsi tutto l’occorrente come un kit smalti semipermanenti, che consiste in:

  • Gel di base.
  • Lampada UV.
  • Gel sigillante.
  • Smalto semipermanente.
  • Bastoncini per eliminare cuticole.
  • Lima.
  • Buffer. 

Si può poi cominciare con la prima fase, che prevede una semplice manicure. Dopo aver rimosso eventuali tracce di smalto precedente, si eliminano le cuticole con i bastoncini e si limano le unghie modellandole nella forma che si preferisce. L'eventuale grasso naturale presente sulle unghie può essere rimosso con il buffer, che è un mattoncino levigante adatto proprio a questo scopo.

Il gel base va applicato e poi fissato con la lampada UV per due minuti all’incirca. Come si applicano gli smalti semipermanenti? Trattandosi appunto di uno smalto per semipermanente diverso dal tradizionale, avrà bisogno della lampada UV per fissarsi sulle unghie.

Abbiate l’accortezza di stenderlo bene sulle unghie evitando la formazione di antiestetici grumi. Se vi accorgete che il colore non è abbastanza forte come volete oppure l’applicazione non è uniforme, procedete pure ad una seconda passata (senza dimenticare però di polimerizzare all’interno della lampada per due minuti circa).

Infine bisogna stendere sulle unghie il gel sigillante, che ha appunto la funzione di rendere le unghie perfettamente brillanti. Al termine dell’operazione le unghie vanno ripulite con apposito sgrassatore.

Quanto dura lo smalto semipermanente

Tante sono le domande relative al mondo della manicure e, soprattutto, a quello degli smalti semipermanenti, è bene fare un pò di chiarezza sui principali quesiti.

Chi è professionista come estetiste e centri estetici è importante che sappia quanto dura lo smalto semipermanente, per questo che è importante:

  • La fase iniziale consiste in una manicure con lima e bastoncino per rimuovere le cuticole.
  • Poi si passa all’opacizzazione dell’unghia con un buffer bianco, una sorta di limetta gessata.
  • Rimozione con le mani della polvere in eccesso.
  • Infine, si passa una prima mano di smalto base trasparente.
  • Si procede poi alla stesura di una base che farà aderire il colore scelto alla superficie dell'unghia.
  • Adesso si passa alla scelta dei colori ed inseguito alla stesura del top coat (il tutto va asciugato ogni volta per 2 minuti in una lampada UV).

La durata degli smalti semipermanenti varia in base ai prodotti ma in genere si aggira intorno alle 3 settimane.

Chiaramente ci sono dei trucchi per far durare lo smalto semipermanente come, ad esempio, evitare di bagnare l'unghia appena si è terminata la manicure o ancora, utilizzare sempre dei guanti protettivi quando utilizzate dei detergenti.

Come togliere lo smalto semipermanente

Vediamo ora come togliere lo smalto gel semipermanente visto che resiste più a lungo di quello normale ma è più “leggero” del gel che si utilizza per la ricostruzione delle unghie. Proprio le caratteristiche della resistenza e durevolezza nel tempo potrebbero indurre a pensare che questo tipo di smalto rovini le unghie se le applicazioni si ripetono periodicamente.

Alcuni ritengono anche (non a giusta ragione, però) che un utilizzo ripetuto dei vari tipi di smalti semipermanenti comprometta irrimediabilmente la salute e la bellezza delle unghie. In pratica, comunemente si pensa che le unghie, una volta interrotto il trattamento, non torneranno più come erano prima, ma appariranno sfaldate e deboli.

Niente di più sbagliato, se si conosce bene come togliere lo smalto semipermanente senza rovinare le unghie. Ci sono tecniche che, se applicate correttamente, consentono una rimozione facile e senza alcuna conseguenza.

Ecco come togliere lo smalto semipermanente in maniera facile e veloce, senza remore. 

  • Non c’è bisogno di essere estetiste o esperte di nails fashion
  • Basta avere un po’ di manualità ed il gioco è fatto.
  • Prima di tutto, bisogna limare accuratamente la superficie delle unghie, per eliminare lo strato lucido.
  • E’ importante, in questa fase, tenere le mani ben ferme procedendo alla limatura con estrema delicatezza.
  • Procuratevi un solvente speciale per unghie non aggressivo
  • Meglio evitare l’acetone, che ha anche un odore troppo forte
  • Imbevete un batuffolo di cotone o un dischetto struccante da applicare sulle unghie.

Per fissare il solvente utilizzate delle pratiche striscette di carta stagnola. Per rimuovere qualche residuo di smalto rimasto meglio procurarsi uno spingi cuticole, da adoperare senza fare eccessiva pressione. Una volta “libere” dallo smalto, le unghie dovrebbero essere lasciate a respirare per qualche ora, meglio una notte intera.

Attendere prego...

{{var product.name }}


Continua lo shopping
Vai al carrello

Hai rimosso dal carrello


{{var product.name }}


Continua lo shopping
Vai al carrello