Il trattamento fanghi drenante ed anticellulite

Siamo ormai in prossimità dell’estate e questo è il momento ideale per depurarci dal grigiore e scorie invernali e metterci in forma, non c’è nulla di più salutare che un trattamento con fanghi corpo. Ma che cosa sono? Quali sono i benefici e come effettuarli?

CHE COSA SONO

I Fanghi sono una miscela di materiale solido argilloso finemente disperso ed una componente liquida.
La parte solida chiamata Slit è un sedimento sciolto avente granulometria tra 1/16 e 1/256 mm, che è composta da una componente inorganica (Argilla) ed una organica (microflora che può essere batteri, alghe, diatomee, protozoi ecc.).
La parte liquida può essere acqua termale o oligominerale e si distingue in acqua contenuta nel fango vergine, appena estratto, o l’acqua dove viene fatto maturare. Grazie infatti al processo di maturazione a cui viene sottoposta, che dura dai 6 ai 12 mesi, l’Argilla ingloba tutte le proprietà chimico fisiche dell’acqua.
Le acque minerali infatti, oltre a mineralizzare i fanghi, contribuiscono al processo di maturazione anche attraverso l’apporto di micro-organismi.
In base al tipo di acqua e agli oligoelementi che essa contiene, i Fanghi si possono distinguere in: sulfurei, clorurati, solforosi, salsoiodici, ferruginosi ed arsenicati.
A tali elementi vengono poi aggiunti degli Oli Essenziali o estratti Fisioterapici per potenziare l’effetto benedico a seconda dell’inestetismo o patologia della pelle che si vuole andare a curare.

PROPRIETA’ FISICHE DEI FANGHI.

Capacità calorica: potere di accumulo o dispersione del calore quando viene a contatto della pelle.
Plasticità: grado di malleabilità del fango e quindi la capacità di aderire alla superfice corporea. Essa dipende dal numero e le dimensioni delle particelle che compongono l’Argilla.
Potere di assorbimento e di scambio ionico causato dal processo Osmosico attraverso cui le sostanze minerali entrano attraverso la pelle facendo fuoriuscire particelle di acqua e di grasso.

IL PROCESSO OSMOSICO

Il processo osmosico è un processo fisico spontaneo che tende a diluire, in presenza di due soluzioni separate da una parete semipermeabile (come la pelle), quella più concentrata allo scopo di ridurre la differenza di concentrazione.
Grazie al processo osmosico, si crea inoltre uno strato isolante che aumenta la temperatura della pelle e di conseguenza i pori si aprono favorendo la penetrazione dei principi attivi contenuti nella miscela.

I BENEFICI

I benefici dipendono dalle proprietà biologiche delle acque e degli altri elementi aggiunti (oli o estratti) accentuati dall’effetto del calore sulla pelle.
In generale i Fanghi hanno un’azione drenante, analgesica e mio-rilassante, stimolante dei processi metabolici e della resistenza verso agenti patogeni. Aiutano a pulire e disintossicare la pelle anche perché assorbono tossine e scorie e ci restituiscono una cute levigata, morbida e purificata.
Sono ottimi quindi per combattere gli inestetismi cutanei come acne, punti neri, ruche, forfora, smagliature, ritenzione idrica e cellulite.

FANGHI DRENANTI ED ANTICELLULITE

Abbiamo visto che oltre alla crema anticellulite efficaceFanghi sono ottimi contro ritenzione e cellulite perché favoriscono la circolazione, stimolano il metabolismo e l’ossigenazione dei tessuti.
Quest’azione è favorita se i fanghi drenanti sono arricchiti da altre sostanze dall’azione specificano ed aumentano l’efficacia.

Vediamone alcune:

Sali Minerali (Sali del Mar Morto) – drenante disintossicante

Incrementano gli scambi iono-osmosici ed attivano il metabolismo delle cellule. Si ottiene per semplice evaporazione dell’acqua di mare, grazie all’azione dei numerosi venti che battono questa zona. Ricco di oligoelementi importanti nella vita dell’uomo ha azionedre nante e modellante, libera i tessuti del nostroorganismo dalla ritenzione idrica e aiuta a diminuire i cuscinetti.

Caffeina – lipolitica, drenante

Ha proprietà lipolitiche ma notevole è anche la sua capacità di stimolare il drenaggio e la rimozione dei liquidi stagnanti (funzione antiedematosa). La caffeina viene impiegata nella formulazione di prodotti cosmetici per il trattamento della cellulite e delle adiposità localizzate.

Estratto di Tè Verde – drenante, lipolitico, antiossidante

Estratto è costituito principalmente da polifenoli e basi xantiniche (teofillina). I polifenoli, tra cui prevalgono le catechine, sono responsabili della spiccata proprietà antiossidante del fitocomplesso che si traduce in un’azione protettiva a livello del microcircolo e anti-radicali liberi nei prodotti anti ageing. La teofillina, invece, attiva il metabolismo basale, favorendo la lipolisi e il drenaggio di liquidi in eccesso, facilitando l’eliminazione di accumuli adiposi e il rimodellamento della silhouette.

Estratto di Ippocastano Biologico – stimolante circolazione

La sostanza principe presente è l’Escina che è una miscela di saponine triterpeniche estratta dall’Aesculus Hippocastanum. La β-escina, in particolar modo, è considerata la molecola principale responsabile degli effetti vasoprottettori. E’ caratterizzata da uno spiccato effetto drenante e disintossicante utile nei casi di accumulo di tossine, favorisce la microcircolazione e il turn-over cellulare, ha azione vasoprotettrice e rinforzante del tessuto connettivo vasale. E’ utilizzata in campo cosmetico prevalentemente in preparati per il trattamento degli inestetismi della cellulite dove l’impiego è spesso previsto in associazione a colesterolo (colesterolo/escina) o con estratti di edera, rusco e betulla. E’ utilizzata in preparazioni astringenti, schiarenti e rinfrescanti è utile per ridurre i gonfiori e l’eccessiva dilatazione delle venule, per attenuare il senso di stanchezza e riattivare la circolazione periferica.

Fosfatifdilcolina – veicolante, antiadiposità

L’uso di fosfatidilcolina in formulazioni topiche ha spiccate qualità antiaging in quanto favorisce il percorso biosintetico di proliferazioni dei fibroblasti, componenti fondamentali della struttura del derma, grazie alla sua affinità ai lipidi di membrana unitamente alla sua capacità di penetrare attraverso gli strati più profondi dell’epidermide. Questa sua ultima peculiare caratteristica, inoltre, la rende la molecola ideale per veicolare componenti attivi, in formulazioni cosmetiche, fino all’intorno della membrana cellulare per avere il massimo dell’attività in situ la dove la funzione degli attivi si manifesta con maggior efficacia.

Estratto di Zenzero – antiossidante, riscaldante, detossificante

Lo Zingiberg (zenzero è il nome italiano) è il nome di una pianta perenne appartenente alla famiglia delle Zingiberacee e originaria dell’Asia orientale, comunemente conosciuta anche col nome di ginger. Lo zenzero contiene per il 50% amido, 9% di proteine, 6-8% di lipidi, oli essenziali, niacina e vitamina E. Per scoprire insieme tutte le proprietà dello zenzero dobbiamo rifarci alla medicina cinese, secondo la quale l’autunno sarebbe la stagione più propizia per sfruttare le proprietà riscaldanti dello zenzero che, grazie al suo sapore piccante, aiuta a combattere il freddo, stimola la sudorazione e favorisce l’espulsione delle scorie. Lo zenzero ha un effetto riscaldante, sprigiona calore ed energia e stimola la circolazione; è un valido alleato per combattere l’acne, ottimo ingrediente di bellezza con il quale dar vita ad ottimi rimedi naturali. Lo zenzero è ricco di vitamina E è quindi un ottimo alleato contro l’invecchiamento cutaneo.

COME UTILIZZARLI

I Fanghi vanno spalmati sulle zone da trattare (gambe, glutei, adome) e vanno tenuti generalmente da mezzora a 45 minuti, possibilmente con un bendaggio che ne aumenta l’efficacia e l’assorbimento.
La loro azione continua anche dopo il risciacquo, che va fatto con acqua tiepida. Infine è consigliabile stendere una crema post trattamento.