Home / Nail Art / Come si usa l’acrygel

Come si usa l’acrygel

Se almeno una volta vi è capitato di sentir parlare di acrygel sappiate che è il nuovo trend in campo di manicure e nail art e che sta spopolando in tutto il paese. Con acrygel è possibile creare ricostruzioni molto sottili, estremamente leggere e naturali, ottenendo un risultato perfetto, resistente e durevole nel tempo.

Un fattore molto importante in fase di limatura, è che crea una polvere pesante che tende a cadere verso il basso, lasciando l’ambiente di lavoro pulito e sano. La sua formula è completa, non occorre miscelarlo con monomeri perché è già pronto all’uso. Non fa filamenti durante la lavorazione, mantiene perfettamente la pinzatura ed è facile da limare.

Cos’è l’acrygel e a cosa serve?

L’acrygel è semplicemente un gel acrilico che unisce tutte le qualità del gel e dell’acrilico per assicurare un prodotto i duraturo e resistente a urti e sfogliature, facilmente modellabile. L’acrygel è la nuova tendenza per la ricostruzione, ideale per il suo utilizzo veramente semplice e per le alte prestazioni. Uno dei motivi per i quali si predilige questo nuovo prodotto è proprio la facilità di stesura e la sua lunga durata nel tempo.

Acrygel passaggi

La prima cosa da fare è quella di sgrassare l’unghia utilizzando un blocco abrasivo che la opacizzi avendo cura di eliminare la polvere in eccesso. Si preleva quindi il prodotto direttamente dal tubetto e si distribuisce sul letto ungueale. A questo punto, basterà procedere alla polimerizzazione (con lampada Uv, per 120 secondi, o a Led, per 30 secondi) e al modellamento con la lima.

Se si vuole, questo è il momento per l’applicazione del colore.  Una volta che il colore si sarà asciugato si potrà procedere con il dare la forma desiderata alle unghie con una lima da 180 e levigare con un buffer da 180. Si termina con l’applicazione di un top coat e si polimerizza nuovamente per un paio di minuti.

Acrygel, quale scegliere

La proposta commerciale di questo prodotto è sempre più ampia e variegata, a riguardo è opportuno leggere le opinioni sull’acrygel, sia per quanto riguarda i marchi, sia per ciò che concerne la differente tipologia di colorazioni presenti. La scelta dipende appunto dall’utilizzo che si fa di questo gel anche se ad ogni modo è bene affidarsi ad aziende che puntino sulla qualità degli ingredienti.

Come per l’applicazione del gel ricostruzione unghie la sua struttura leggera fa sì che il risultato finale non solo sia naturalissimo, ma non crei neppure disagi all’unghia naturale. Acrygel è facile da modellare, è inodore e i tempi di lavorazione sono ridotti, perché è applicabile su tutte le unghie della mano senza colare, ne causare bruciore durante la polimerizzazione.

In conclusione possiamo affermare che questa innovazione nel campo dell’estetica è destinata ad espandersi sul mercato e a creare nuove formule innovative rivoluzionarie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *