Bava di lumaca: cos’è, a cosa serve e proprietà

La bava di lumaca è uno dei principi attivi più importanti per la bellezza della pelle del viso e del corpo.

  • Rigenerante.
  • Levigante.
  • Lievemente cicatrizzante.

E’ un vero e proprio alleato che non può mancare nei prodotti cosmetici per la skincare quotidiana.

Cos’è la bava di lumaca

L’estratto di bava di lumaca è una secrezione mucosa prodotta dalla Helix Aspersa, la comune lumaca che vediamo in qualsiasi prato o giardino.

Da un punto di vista strettamente chimico la bava è un mucopolisaccaride prodotto da una serie di ghiandole localizzate nella parte bassa del corpo dell’animale.

Questa secrezione è dotata di uno straordinario potere rigenerante e azione purificante. Se l’animale si ferisce durante uno spostamento, inizia a produrre questo liquido viscoso per sanare immediatamente la ferita.

La stessa cosa avviene nel momento in cui il guscio che protegge la lumaca si rompe:

  • La bava lo ripara e lo ricostruisce in poco tempo.

Questi effetti straordinari furono notati già dagli antichi Greci, pare infatti che Ippocrate fosse solito curare le sue ferite con un mix di latte acido e bava di lumaca.

Durante il medioevo invece era particolarmente apprezzata per:

  • Capacità di curare il mal di stomaco.
  • Cicatrizzare le ferite.
  • Rimedio in grado di sciogliere il catarro.
  • Calmare una tosse fastidiosa e persistente.

L’uso cosmetico nasce intorno agli anni ‘80, quando, soprattutto nell’America del Sud, era fiorente l’allevamento di lumache destinate al circuito alimentare.

Gli operai che quotidianamente erano a contatto con questi animali e con le loro secrezioni presentavano mani morbidissime e le ferite cicatrizzavano molto rapidamente.

Gli studi scientifici sulla bava di lumaca durarono circa 15 anni. Alla fine, nel 1995, venne commercializzato il primo prodotto a base di questo principio attivo:

  • Considerato unanimemente un ingrediente dall’ottimo potere rigenerante.

A cosa serve la bava di lumaca

La bava di lumaca è un vero e proprio concentrato di sostanze preziose come:

  1. Allantoina.
  2. Collagene naturale.
  3. Acido glicolico.
  4. Elastina.
  5. Vitamina A, C, E e magnesio.

È proprio grazie a questo inedito cocktail che la bava di lumaca è indicata per risolvere numerose imperfezioni a carico della pelle del viso ma anche del corpo.

Utilizzata da sola o in associazione con altri principi attivi cosmetici, è indicata per:

  • Idratare le pelli secche.
  • Rigenerare, alleviare e levigare rughe più o meno marcate.
  • Smagliature.
  • Cicatrici.
  • Altri inestetismi.

Dotata di un leggero effetto rimpolpante ed esfoliante, illumina l’incarnato un po’ spento e aiuta la pelle a liberarsi dalle cellule morte con un trattamento soft ma efficace.

Svolge un’azione lenitiva e antinfiammatoria utile in caso di pelle affetta da psoriasi o eczemi. Non dimentichiamo inoltre che la bava di lumaca offre all’epidermide un’efficace protezione naturale che la protegge e previene le infezioni.

Indicazioni sull’utilizzo della bava di lumaca

Tra le varie indicazioni relative all’utilizzo di questo mucopolisacaride, una delle più interessanti riguarda senza dubbio la capacità di promuovere la guarigione delle lesioni tipiche lasciate dall’acne.

Il muco infatti leviga i segni recenti ma svolge un’interessante azione cicatrizzante anche su quelli più vecchi.

Questa sostanza è perfetta anche per le pelli mature perché aiuta a rigenerare il collagene, la proteina più abbondante presente nel corpo umano la cui produzione inizia a rallentare verso i 30 anni.

Da quel momento in poi la pelle appare meno radiosa, più tesa e possono far capolino i primi segni d’espressione che, nel corso egli anni, diventeranno delle vere e proprie rughe.

La bava di lumaca serve per stimolare la produzione di collagene, per attenuare le rughe e prevenire la loro comparsa.

Il risultato è una pelle sempre più soda, tesa e luminosa. Il consiglio è ovviamente incoraggiare le clienti a utilizzare quanto prima la crema viso a base di bava di lumaca come forma di prevenzione tra le più efficaci ma soprattutto naturali.

Le proprietà della bava di lumaca

Rigenerante

La bava di lumaca contiene elevate quantità di emocianina e serin proteasi, due proteine che intervengono nei processi di riparazione del DNA e in quelli che riguardano il processo di invecchiamento cellulare.

Una delle proprietà più interessanti è la capacità di riempire efficacemente le rughe, liberando al tempo stesso l’epidermide dalle cellule morte che ne opacizzano la naturale bellezza.

Curativa

Il muco secreto dalle lumache contiene discrete quantità di actina, una proteina globulare che contribuisce alla formazione dei microfilamenti della pelle.

Questa sostanza è coinvolta quindi nel processo di guarigione delle ferite e favorisce la riparazione dei tessuti ma non solo.

Nella bava l’actina si lega a un’altra proteina, la miosina: questa sinergia aiuta a riparare i tessuti e a guarire il derma in profondità.

Idratante e nutriente

L’elevato quantitativo di allantoina ed elastina dona morbidezza ed elasticità alla pelle. Questo esclusivo cocktail non solo leviga la pelle ma la rigenera in caso di rughe e smagliature.

L’elastina compensa il rilassamento cutaneo tipico delle smagliature mentre l’allantoina va ad agire in profondità riparando il tessuto e le fibre elastiche danneggiate.

Non dimentichiamo inoltre che la forte disidratazione della pelle favorisce, nei soggetti predisposti, la comparsa dell’eczema atopico.

Le vitamine A e C naturalmente presenti nella bava di lumaca idratano il derma nel profondo e ne distendono le fibre.

Antiossidante

La bava di lumaca contiene proprietà antiossidanti tra le altre cose anche la vitamina D.

L’associazione con la serin proteasi le conferisce un ottimo potere antiossidante, indispensabile per rinnovare la pelle ma anche per contrastare l’azione dei radicali liberi.

Cicatrizzante e disinfettante

I peptidi antibiotici della bava di lumaca disinfettano e formano uno scudo protettivo nei confronti delle aggressioni esterne.

La speciale combinazione tra allantoina e collagene ripara e rigenera i tessuti nella fase di remissione tipica di alcune patologie a carico del derma come psoriasi, acne ed eczemi di varia natura.

L’elastina invece combatte le placche psoriasiche, ne rallenta la formazione e ne facilita la guarigione.

Esfoliante

Il muco di lumaca contiene acido glicolico, un ingrediente che le conferisce un’elevata proprietà esfoliante che elimina la pelle morta e aiuta a ridurre le macchie cutanee.

L’acido glicolico inoltre stimola la pelle a produrre naturalmente collagene, elastina e acido ialuronico, e favorisce la distribuzione uniforme della melanina. Il risultato è un incarnato uniforme, luminoso e ben definito.

Controindicazioni bava di lumaca

La bava di lumaca non presenta particolari controindicazioni in quanto, pur essendo un prodotto 100% naturale, è stato sottoposto a rigorosi studi in vitro e test in laboratorio.

Tuttavia, in presenza di pelli particolarmente sensibili, si consiglia di testarne l’uso su una piccola porzione di pelle e verificare la presenza di possibili reazioni avverse.

In linea di massima però è fondamentale evitare di stendere i prodotti a base di bava di lumaca nella zona perioculare e di scegliere aziende serie che propongono prodotti certificati, contrassegnati da un INCI privo di:

  • Parabeni.
  • Solfati.
  • Coloranti.
  • Alcool.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *